StePius - poesie e interpretazioni a soggetto

Questi testi sono scritti da me. Sono libere interpretazioni, scritture filosofiche, narrazioni e poesie. Piccole pillole di vita a volte inutili, come la vita stessa, a volte belle, come il sogno ci insegna.

=> Il mio libro per bambini: Filastrocche al cellulare <=

25 dicembre 2010

Il sarto

Ho scritto certe lettere d'amore
rosse di sangue, azzurre di bolina,
ho visto gli astri bianchi e le signore
lasciar lampioni freddi la mattina
e la spina più dura delle rose
venire accarezzata dalla brina
e prima che tutto questo accadesse
era già così:
c'è un sarto che tesse e che ritesse
paziente come un angelo minore
ed io che riempio il cielo di promesse:
col vento piovon lettere d'amore.

21 dicembre 2010

Come neve bagnata

E' come neve bagnata
che non resta attaccata,
è come il mare che scivola
su una spiaggia già livida,
è come l'ultima America
che dopo il sogno è più isterica,
è come il cuore che spacca
quando l'abbraccio si stacca
e restano solo rami storti:
è come te,
che a volte mordi,
a volte mi mangi
e nemmeno ti accorgi.

11 dicembre 2010

Richiami di occhi

Noi siamo ciò che diamo
e tutto il resto è guano e terracotta:
se credi che sia solo una postilla
tu stai cercando oro e trovi argilla,
la fiamma non è mai luce tranquilla,
la fonte irrequieta ci zampilla:
il petto tuo non sa quello che vuoi
ma solo dentro gli occhi di chi ami
puoi cogliere richiami di occhi tuoi.