12 agosto 2009

Mi perderò le Perseidi

Mi perderò anche le Perseidi,
qui risucchiato dai miei androidi,
da ricordi mezzo sogni e e mezzo umani,
da strani aneliti mai sopiti
ma stanchi, imborniti, provincializzati.
Mi perderò strati di stelle
e sputi lunari,
giocolieri mascherati
e ombre di birilli,
amarillidi ed orchidee,
mentre dee generose
offrono il cielo in uno schermo
e io mi consumo nel mio male moderno.

2 commenti:

ziogio ha detto...

Ciao Ste ma questa poesia " mi perdero' le Perseidi " proprio non sono ho capito il senso che vuoi trasmettere con codesta poesia proprio NO . mi daresti un chiarimento. grazie ciao Ste by Fabio B.

StePius ha detto...

12 agosto, stelle cadenti, sogni perduti e troppo spesso sacrificati a schermi luminosi.